Zuppa di pesce.

1231 0
Ingredienti per 4 persone:
1 Kg di pesce misto: scorfano, gallinella, san pietro, pesce prete, tracina, calamari e seppie teneri, gamberi 
500 g di cozze 
500 g di vongole 
3 spicchi d’aglio 
500 g di polpa di pomodoro 
1 ciuffo di prezzemolo 
peperoncino a chi piace, quanto basta 
sale e olio extravergine d’oliva quanto basta.Preparazione:
Pulite tutti i pesci squamandoli, tagliando le pinne, levando le interiora. Apriteli e separateli dalla testa e dalla lisca. In poca acqua fate cuocere le teste e le lische per crearvi un brodetto che poi aggiungerete al resto della zuppa.
Pulite bene le cozze e le vongole e fatele cuocere in una padella con un po’ d’olio e uno spicchio d’aglio fino a quando saranno aperte; togliete l’aglio per chi non lo mangia.
Pulite e tagliate a rotelle le seppie e i calamari, e lavate bene i gamberi.
In un tegame capiente fate dorare due spicchi d’aglio nell’olio, poi aggiungete la polpa di pomodoro schiacciata con la forchetta, il prezzemolo tritato fino fino, e condite con il sale e il peperoncino. Girate e fate cuocere per 5 minuti; adesso aggiungete le seppie e i calamari e fateli cuocere per qualche minuto prima di aggiungere i pesci più teneri.
Aggiungete il brodetto di pesce che avete tenuto da parte ma prima passatelo al setaccio per eliminare eventuali spine.
Girate con attenzione per non sfasciare i pesci e fate cuocere per circa 15 minuti. Prima di finire la cottura, aggiungiete una parte delle cozze e delle vongole insieme al sugo di cottura. Lasciate da parte il resto dei molluschi per dividerli nei vari piatti in un secondo momento.
Nel frattempo, preparate del pane fatto in casa tagliatelo a fette e fatelo tipo bruschetta in forno; o se siete in campagna sulla griglia del barbecue se a voi piace potete passarle anche con uno spicchio d’aglio.
Mettete delle fette di pane in ogni piatto (fondo), dividete i vari pesci e appoggiateli sul pane, aggiungete le cozze e le vongole che avete tenuto da parte e versateci il brodo di cottura caldo.

Nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *